.
Veronica Salmeron, Emanuel Mora, Fabio Hager copia
.
Dalla strada principale estremamente trafficata svolti in un’altra più tranquilla.
.
Non te lo aspetti ma ti appare all’improvviso al civico 2535 della via Domingo Perón l’entrata del palazzo Rossini.
.
.
.

E’ qui l’appuntamento con Fabio Hager.

Nell’attesa mi guardo intorno e scopro che il palazzo è stato costruito dagli immigrati italiani. Esso contiene il primo teatro di Buenos Aires, un teatro bellissimo.
Molte targhe marmoree ricordano i momenti gloriosi di questo posto. Tantissimi artisti hanno calcato il suo palcoscenico ed ora anche tu puoi ammirarne la bellezza. Fuori il traffico è infernale ma qui regna la tranquillità assoluta. L’entrata è stile belle époque abbinata al gusto italiano, i suo marmi, i suoi lampadari, lo stile dei quadri. 
.
Fabio 2
 .
Arriva Fabio e dopo un caloroso abbraccio parliamo subito di musica. Fabio Hager è un grande bandoneónista contemporaneo che lavora qui tutte le sere per lo spettacolo Sabor De Tango (https://saboratango.com.ar/)
.
Fabio mi dice del bandoneón: “il segreto per suonarlo bene sta nella forza che metti nell’avambraccio” . Lo stile della sua orchestra è potente come quello di Pugliese, preciso come quello di Di Sarli, ben ritmato come quello di D’Arienzo.
.
.
 
Che dire davanti ad un artista così importante. E’ meglio ascoltarlo nel suo spettacolo. Ed è così che mi accomodo nel bellissimo teatro. Non ci sono poltrone ma tavoli dove i clienti possono mangiare.
.
Assisto incantato allo spettacolo che narra una parte della storia Argentina accompagnata dalle note del tango. Una compagnia composta da grandi interpreti del tango e gauchos che portano la tradizione argentina sul palcoscenico. A fine non manca il saluto alla ballerina protagonista Veronica Salmeron con un abbraccio tanguero fra  Emanuel Mora e Fabio Hager.
 .
Francesco El Actor 
.
01-sabor-a-tango-2012
Fabio 3
teatro 1
 .