Tesori veri rinascono improvvisamente sotto i nostri occhi.

 

Quasi dimenticati, appoggiati in fondo ad uno scaffale ci guardano 18 raccolte di dischi in vinile. Un incontro inaspettato a Buenos Aires. Eppure eccoli qui e sono quasi 250 pezzi rari.

E’ la casa della famiglia De Fazio che li custodisce.

 

Io e Enrique De Fazio 3

.

 

Dichi 1

.

 

Questa casa ha visto crescere i due famosi fratelli “Macana”. Loro si esibiscono in tutto il mondo. Il loro tango è spettacolare e la loro proposta artistica funziona molto bene. Quando salgono sul palco se ne appropriano immediatamente e la loro energia arriva anche all’angolo più lontano: “Los Hermanos Macana”. La loro prima uscita pubblica fu 10 anni fa al Gricel, luogo storico del tango a Buenos Aires dove i migliori organizzatori allestiscono le loro milonghe. Da li partirono per tour in Europa, USA, South America, Australia and Asia.

 

Hanno condiviso il palco con grandi artisti come Placido Domingo a Santa Monica (2010) e sono stati invitati dal famoso ballerino Mikhail Baryshnikov a partecipare al più grande festival artistico a Sarasota USA (2011).

.
Li puoi ammirare in questo filmato

.

 

 

Oggi entriamo proprio nella loro casa di famiglia a Buenos Aires, la famiglia De Fazio, e capiremo perché succede il miracolo quando salgono sul palcoscenico. Hanno cominciato a muovere i primi passi proprio qui, sotto gli occhi attenti della nonna, della mamma e della zia. Come il fratellino Pedro e la cuginetta Carla che vedi nella fotografia.

 

La casa De Fazio si presenta con un bella entrata. Non è come tutte le altre e ciò ci indica subito che questa è una casa molto speciale: una dimora di generazioni di artisti.

.
Qui lo sanno tutti che la famiglia De Fazio è una famiglia di grandi ballerini.

.
Enrique si affaccia dal portoncino in legno antico a 2 ante largo non più di 90 centimetri con un sorriso splendente.
Le scale ripide di marmo bianco italiano, sono arricchite da uno zoccolo anch’esso in marmo alto più di un metro. E’ una casa che rappresenta in pieno l’animo di chi la abita e di chi la ha abitata. Per questo è importante descriverla.

.
La sua signorile decadenza dona agli ambienti un’aria stile “bohémienne”.

.

 

Io e Enrique De Fazio 2

.
Le persone che la abitano sono squisite ed esprimono una gran voglia di vivere.
Gli ambienti, i lampadari, le tappezzerie, l’arredo sono la testimonianza di una ricchezza che fu.
La danza fa da padrona nei vari diplomi, riconoscimenti, attestazioni appesi alle pareti.

.
Ma ecco dei fascicoli appoggiati in fondo ad uno scaffale, dimenticati. Sono li da sempre.
La polvere si è appropriata interamente di loro e non appena li tocchi si produce una piccola nuvola.

.
Enrique, con molta delicatezza ne estrae uno.

.
Una rarità, si sono raccolte di vecchi dischi in bachelite: vere reliquie. Toccarli e rovinarli è molto facile. All’apparenza i dischi sono molto ben tenuti. Ecco un disco della RCA Victor, quella col cane che mette il muso nel grammofono, di Ricardo Tanturi y su Orquesta Tipica “Los Indios” nel brano “Quando Llora La Milonga”; estribillo cantando por Osvaldo Ribó, questo disco è una vera rarità.

.

Ogni facciata ha un solo brano inciso.

.
Ed eccone un’altro della casa Odeon; è il vals “Ausencia” riportato dal film “Se Llamaba Carlos Gardel” con l’Orquesta de Francisco Canaro canta Alberto Arenas y Enrique Lucero.
Questi gioielli sono stati acquistati dalla nonna, importante professoressa di ballo, che ebbe modo di incontrare anche Carlos Gardel.
L’amore per il tango e per la musica li custodisce qui da tanto tempo. Se andate a casa De Fazio non mancate di ammirarli.

 

Grazie Enrique ed a tutta la famiglia De Fazio per l’incontro avuto e per la vostra grande passione per il tango.

.

 

 

dischi 2 La famiglia De Fazio Scuola Carmen 1

Scuola Macana 3

 

 

Los Macana

Pedro (fratellino) e Carla (cugina)

Che felicità. Questa settimana sono a Viareggio alla Capannina!

.

Che emozione!

 

E proprio la settimana di carnevale. Molti di voi conoscono il Carnevale di Viareggio e i suoi carri famosi in cui si esprimono tutta la sagacia e l’ironia della gente di questa magnifica parte della terra toscana.

E’ questo il periodo in cui mi offre di metter musica uno dei più competenti ed appassionati organizzatori di tango argentino:

.

 

 

Edemondo Bertolucci.  

 

.

Schermata 2015-02-16 alle 16.35.25.

Ma lo conoscete bene quest’uomo timido, semplice, con una grande cultura, una grande capacità di distinguere, cercare, analizzare, conoscere e concretizzare in eventi tutte le sue capacità.

E’ con persone come queste che io mi sento completamente a mio agio. Ma devo dirvi che alcune volte mi mette soggezione. Soprattutto certe volte quando si parla a lungo il giorno dopo la serata, a pranzo, con le gambe sotto il tavolo.

I suoi silenzi sono eloquenti e ti chiedi: “Chissà che cavolata ho detto”.

D’altronde ho davanti l’organizzatore, il presidente operativo, non di facciata, di “Viareggio Incontri” che tratta di happening culturale di alto livello, di forte impatto mediatico, con ospiti di fama nazionale a confronto su argomenti di grande interesse pubblico con la partecipazione di migliaia di persone.

 

www.viareggioincontri.it  

.
Ed allora venerdì sera si va alla capannina di Viareggio

ed intanto goditi questo filmato che racconta…..

 

scoprilo tu cliccando qui:

 


 




 

 

 

FRANCESCO EL ACTOR E IL TANGO 

 

 

 

francesco el actor

 

Francesco El Actor

e La sua Regia Musicale Curata è Come il Cuore del Tango
Emozione Intima, energia di una Onda, respirazione del Tango

Se ti chiedi quale sia il passaggio al livello di Intimità…
non aspettare risposte ma cercale nell’incanto intimo istante infinito
della musica di Francesco El Actor, ed un tratto ti accorgi di rimanere
inghiottito dai pezzi musicali da lui selezionati, scolpiti nella memoria

PERCHE’

 

LO IMPORTANTE ES LA CALIDAD NO LA CANTIDAD

Mi adatto alle esigenze del gestore del locale e di sala.

 

Video di Angelo Mangiapane